Martedì 24 gennaio 2017, "Gl'innamorati" di Goldoni al Teatro Alfieri


Continua con successo la stagione di Prosa del Teatro Alfieri di Asti. Martedì 24 gennaio alle 21 è di scena “Gl’Innamorati” di Carlo Goldoni, una produzione Il Mulino di Amleto / Tedacà in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino. Sul palco Fabio Bisogni, Roberta Calia, Andrea Fazzari, Marco Lorenzi, Barbara Mazzi e Raffaele Musella, per la regia di Marco Lorenzi.


“Gl’Innamorati” è considerato uno dei classici più rappresentativi del tema dominante la tradizione della Commedia, ovvero l’eterna lite tra l’uomo e la donna sulle ragioni dell’amore, sui tranelli che l’emotività fuori controllo dell’innamoramento e della gelosia comportano. Un testo fresco e attuale nonostante il tempo che ci separa da Goldoni.

Spiega il regista Marco Lorenzi: “Scegliere Goldoni e il suo testo Gl’innamorati, oggi, per un gruppo giovane come il nostro, equivale a fare una scelta importante: la nostra è una generazione che ha un grande bisogno di maestri e di punti di riferimento che non è facile trovare, per questo dobbiamo cercarli nella grande drammaturgia, in quegli archetipi che ci ricordano il senso del nostro mestiere. La storia de Gl’Innamorati si svolge per intero in un luogo solo, chiuso, un po’ claustrofobico e un po’ decadente che Goldoni chiama la stanza commune di una casa piuttosto strana. Lo sguardo di Goldoni entra in questa casa con tenerezza e umanità e ci  regala un affresco stupendo di una società in piena crisi economica e di valori.  Nessuno dei personaggi sembra accorgersi del baratro verso il quale il mondo al di fuori di quella stanza commune sta correndo. In tutto questo, l’amore tormentato e immaturo di Eugenia e Fulgenzio rappresenta la speranza, la vitalità e la possibilità che nonostante tutto, un futuro sia possibile. Per questo ho scelto di mettere al centro del nostro allestimento non solo i due innamorati, ma anche lo spazio commune dove dovranno lottare (soprattutto contro se stessi) per costruire tutta questa Grande Bellezza!”.

La compagnia Il Mulino di Amleto nasce nel 2009 da un gruppo di giovani attori diplomati presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino ed è alla continua ricerca di un linguaggio personale e suggestivo nella riscrittura dei classici.
“Gl’Innamorati” ha totalizzato più di 40 debutti in Italia ed è stato visto da oltre 13000 spettatori.

Biglietti 20 euro (15 euro loggione). Per informazioni e prenotazioni: 0141.399057-399040.

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni. Non usa cookies traccianti e di terze parti tranne Google Analytics esclusivamente per rilevazioni statistiche anonime. Leggi come questo sito tratta la privacy pagina privacy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information