6 banner politiche 500

L'Ufficio Politiche Giovanili

Politiche Giovanili significa scommessa su una generazione che oggi più che mai diventa indispensabile.
Necessario e strategico sarà quindi costruire opportunità e riferimenti credibili per i giovani e la sfida è ben più sostanziosa che non la mera ricerca di spazi da “concedere” ai giovani. Le domande delle giovani generazioni si sono fatte decisamente più importanti, le risposte dovrebbero perlomeno tendere alla sostanza dei quesiti.

Seri progetti di orientamento al lavoro e all’istruzione, costruzione di adeguati percorsi di formazione superiore e professionale, accompagnamento verso il mondo del lavoro, oltre che inevitabile e urgente necessità di costruzione di occasioni di lavoro, che possano garantire maggiore stabilità, oltre che cogliere una sfida importante: far si che le opportunità siano costruite dai giovani stessi e dai loro progetti imprenditoriali, creativi, culturali, sociali.

Creare le premesse per sostenere i progetti dei giovani, dare spazio alle loro prerogative, senza necessariamente fornire loro un modello precostituito al quale loro si debbano adeguare credo possa divenire la sfida delle Politiche Giovanili di domani, aiutando i giovani stessi, quelli di oggi, disorientati, a prendere coscienza delle loro stesse potenzialità, un po’ annichilite dai tempi, ma comunque importanti, strategiche e piene di quelle doti che proprio questa generazione possiede, prima fra tutte la voglia di dare vita a qualcosa di nuovo.

Dar loro la possibilità di creare non può che avere ripercussioni positive sull’intera comunità e non solo su quella dei giovani. Le Politiche Giovanili dovrebbero tradursi in supporto, organizzazione e agevolazione di questa creatività.

Un solo progetto e un solo luogo non sarebbero bastevoli della sfida qui sopra delineata. Più adeguata appare una rete di luoghi “occupati” dai giovani a supporto fisico di un variegato ventaglio di idee, programmi e opportunità a presidio di più contesti cittadini, perché non solo il centro della città necessita delle loro idee.

Università, Informagiovani e Incubatore di giovani idee imprenditoriale, coworking in luoghi per i giovani disegnati dai giovani, sono sfide in embrione da portare coerentemente a termine, oltre che la necessaria individuazione di luoghi (parchi, palestre, scuole, piazze) da dedicare alla loro creatività, occasioni culturali, di formazione e crescita, che diviene ulteriore prova da affrontare, con l’intesa imprescindibile di associazioni e aggregazioni giovanili, la cui alleanza diventa presupposto per l’avvio delle politiche stesse, al fine di garantirne la sostenibilità culturale e banalmente economica.

                                                       L'Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Asti
                                                                                             Marta Parodi

 

PER INFO:

Fabrizio Crivelli, piazza Roma 8 - Asti
Tel. 0141 399576
mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni. Non usa cookies traccianti e di terze parti tranne Google Analytics esclusivamente per rilevazioni statistiche anonime. Leggi come questo sito tratta la privacy pagina privacy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information