Il volontariato di protezione civile nasce sotto la spinta delle grandi emergenze che hanno colpito l’Italia negli ultimi 60 anni. Rappresenta una risorsa straordinaria che conta oltre 5mila organizzazioni in tutto il Paese. Il Decreto Legislativo n. 1 del 2018 (Codice della Protezione Civile), include il volontariato organizzato. Il volontariato di protezione civile si articola in organizzazioni nazionali e locali su tutto il territorio nazionale.
Per poter svolgere attività di protezione civile come volontario è necessario essere iscritti ad una delle organizzazioni di volontariato di protezione civile inserite negli elenchi Territoriali o nell’elenco Centrale.
(Elenco territoriale delle associazioni di volontariato)

Un’altra possibilità di partecipazione è offerta (solo per alcune fasce di età) dal servizio civile; per avere informazioni su quest’ultimo, occorre consultare l’indirizzo www.serviziocivile.gov.it.

 

CAMPAGNE ATTIVE

Io non rischio – Campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione civile promossa e realizzata da DPC, ANPAS, INGV e RELUIS
Il sistema più efficace per difendersi da un rischio è conoscerlo. Questo tipo di conoscenza, per essere realmente utile, di solito comporta un livello di approfondimento che difficilmente può essere comunicato con un semplice spot radiofonico o televisivo. Formare i volontari di protezione civile sulla conoscenza e la comunicazione del rischio per poi farli andare in piazza, nella loro città, a incontrare i cittadini e informarli.

Anch’io sono la Protezione Civile – Campi scuola “” sono organizzati dal Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con le Regioni e le organizzazioni nazionali e locali di volontariato. L’iniziativa, avviata nel 2007, coinvolge oltre 6mila giovani all’anno, e punta a rendere ragazze e ragazzi consapevoli del ruolo attivo che possono svolgere, a partire dai piccoli gesti di ogni giorno, per la tutela dell’ambiente, del territorio e della collettività.

Abili a proteggere – tenere alta l’attenzione sul soccorso e l’assistenza alle persone disabili in emergenza e favorire interventi di prevenzione.
Il sito www.abiliaproteggere.net raccoglie le esperienze di Associazioni di Volontariato, Associazioni di Categoria, Regioni ed enti locali, che intraprendono iniziative per coniugare le esigenze delle persone disabili con le attività di protezione civile.
È anche il contenitore di un’esperienza: l’inserimento di un gruppo di lavoratori disabili della Cooperativa Europe Consulting ONLUS all’interno del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per Approfondire: Regione Piemonte 

Social