Mobilità transnazionale

LAVORARE ALL’ESTERO

Per trovare lavoro all’estero è possibile seguire due strade:
1. cercarlo dall’Italia utilizzando al meglio internet
2. recarsi nel paese prescelto e rivolgersi al Servizio per l’Impiego (l’equivalente del nostro Centro per l’impiego) o alle agenzie private di selezione oppure alle società di somministrazione lavoro operanti nella città nella quale intendi soggiornare.
I giornali del Paese dove ti piacerebbe “vivere” pubblicano regolarmente annunci economici. I maggiori quotidiani stranieri si possono trovare in edicola o online.
Inoltre vi sono varie agenzie di somministrazione lavoro nel paese in cui intendi lavorare, online si trovano molte opportunità.

 EURES

E’ un’agenzia per il lavoro a livello internazionale ed è un servizio pubblico, creato dalla Commissione Europea, che coinvolge tutti i Paesi appartenenti allo Spazio Economico Europeo. Questi Paesi dispongono di una banca dati comune che consente loro di scambiare informazioni sui posti di lavoro vacanti a livello comunitario.

A chi è rivolto?
Il servizio Eures è rivolto a persone che desiderano ricevere informazioni sulle possibilità di lavoro nei Paesi comunitari e alle imprese alla ricerca di personale in ambito internazionale.
I candidati interessati alla mobilità internazionale devono possedere una buona conoscenza di almeno una lingua straniera comunitaria, generalmente quella parlata nel Paese in cui si intende lavorare.
E’ facile trovare lavoro in Eures?
Le probabilità di trovare un impiego all’estero attraverso la rete Eures sono maggiori per chi possiede, oltre alle competenze linguistiche, anche una esperienza professionale pregressa.
E’ comunque fondamentale avere spirito di adattamento e buona capacità di apprendere stili di vita che possono essere differenti dal nostro.
Come ci si candida per i posti Eures?
Ogni occasione di lavoro Eures riporta informazioni relative all’indirizzo, al contratto e alle competenze richieste dal datore di lavoro che ha diffuso la richiesta tramite il servizio Eures. Il candidato deve proporsi autonomamente mettendosi in contatto direttamente con il referente indicato in ogni singola offerta inviando il proprio curriculum vitae e lettera di presentazione redatti nella lingua straniera richiesta.
Se il candidato ottiene un colloquio dal datore di lavoro, deve recarsi all’estero a proprie spese: solo eccezionalmente le aziende sostengono le spese di viaggio dei candidati o si spostano in Italia per colloqui. In molti casi oggi è possibile sostenere il colloquio anche tramite chat e videoconferenza.
Dove si possono consultare le occasioni di lavoro Eures?
http://ec.europa.eu/eures/home.jsp?lang=it
Il servizio Eures si trova ad Asti presso il Centro per l’Impiego di Asti

AU PAIR

Lavorare come ragazza alla pari
Ami i bambini e vuoi aumentare le tue conoscenze linguistiche?
Puoi scegliere un’esperienza come Au pair.
In cambio di alcune ore di babysitting e di un aiuto nello svolgimento di piccole faccende domestiche, la famiglia che ti ospita ti offre vitto, alloggio e un pocket money settimanale.
Verranno inoltre concordati sere e week-end liberi, che puoi utilizzare per rilassarti o per esplorare il paese che ti ospita.
Le destinazioni sono le più varie
Spesso le agenzie prevedono che la famiglia provveda a pagare un corso di lingua e avrai del tempo per frequentare le lezioni.
Molte sono le agenzie che propongono questa soluzione, eccone alcune:
• www.culturalcare.it/essere-ragazza-alla-pari
• www.aupairworld.com/it/au_pairs
• ape-aupaireducation.it/home
• www.aupairinamerica.com
• Austria: www.au-pair4you.at
• Belgio: www.aupair-stufam.be
• Danimarca, Norvegia e Svezia: www.aupairsinternational.dk
• Germania: www.vij-deutschland.de
• Spagna: www.planetaupair.com
• Svizzera: www.profilia.ch

ITALIANS IN FUGA
Ed infine un sito nato per aiutare gli italiani che scelgono di andare a lavorare all’estero.
Attraverso il Forum e la Pagina Facebook è possibile mettersi in contatto gli italiani già all’estero a quelli in Italia.
Puoi seguire Italians in fuga sul canale You tube
Di seguito un elenco di siti utili per cercare lavoro nell’Unione Europea
Austria: www.finden.at/Jobs/Tourismus-Gastgewerbe
Austria (AMS): www.ams.or.at
Belgio: ORBEM: www.orbem.be
Danimarca: www.af.dk
Finlandia: www.mol.fi
Francia: www.anpe.fr
Germania: www.arbeitsamt.de
Grecia: www.oaed.gr
Irlanda: www.fas.ie
Islanda: www.vinnumalastofnun.is
Lussemburgo: www.etat.lu/ADEM
Norvegia: www.nav.no
Olanda: www.undutchables.nl
Portogallo: www.iefp.pt
Regno Unito: https://uk.recruit.net
Spagna: www.inem.es
Svezia: www.amv.se
Svizzera: www.rav.ch

 

Volontariato europeo ESC (European Solidality Corps)

Se hai tra i 17 e i 30 anni e vuoi fare un’esperienza in Paese europeo o al di fuori dell’Europa, puoi scegliere ESC, impegnandoti come volontario per un periodo che va da 2 a 12 mesi, in progetti locali.
Puoi scegliere l’ambito che ti interessa di più: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo.
Il Corpo Europeo di Solidarietà prevede: copertura delle spese fino al 90%, vitto e alloggio, pocket money.

Scambi internazionali
Se sei un giovane tra 13 e 30 anni hai l’opportunità di realizzare scambi giovanili con giovani provenienti da altri Paesi.
Uno scambio di giovani consiste nell’incontro tra due o più gruppi di ragazzi di Paesi diversi per affrontare insieme un tema comune.
Gli scambi durano da un periodo minimo di 5 giorni a un massimo di 21, e i partecipanti hanno la possibilità di scambiare idee, confrontarsi, acquisire conoscenze e coscienza di realtà socio-culturali diverse tra loro.
Lo scambio avviene solitamente nel Paese del promotore che presenta il progetto.
Anche per gli scambi le spese di viaggio sono in gran parte finanziate, mentre vitto e alloggio sono a carico dell’organizzazione di accoglienza.
Iniziative di formazione per gli Youth Worker
Per chi opera con i giovani c’è la possibilità di accrescere conoscenze e competenze attraverso opportunità di formazione e messa in rete, scambio di buone prassi, confronto.
Scambi e workshop tra operatori permettono di mettere in rete pratiche e idee, per creare una coscienza collettiva e guidare i giovani alle scelte in un mondo sempre più globale.

Scopri queste e altre opportunità su www.erasmusplus.it e/o sul sito dell’Agenzia Nazionale Giovani dove puoi trovare un elenco aggiornato delle opportunità del momento e contatti per maggiori dettagli.